Portale Horeca

Once Upon a Time...

In Vetrina

Horeca Consorzio
/ Categories: Bartender Identikit

Oscar Quagliarini


È nato a Roma nel 1978 e fa il bartender dal 1997. Per chi non lo conoscesse, è uno dei migliori baristi europei e compare nella lista dei Top World Bartender. 
“Il Dopo”, Juleps New York Bar, Pravda, Lacerba, Zinc, alcuni dei locali in cui ha lavorato in Italia. Oltre che in Italia, ha lavorato in Spagna, Francia per l’opening di Gocce e Grazie Paris, in West Africa e Messico.  Ha svolto workshop ed eventi in Russia, Singapore, Belgio ed Olanda. 

Ha studiato e continua a studiare da Jerry Thomas da Harry Jhonson passando per Mr. Boston, Boothby’s e Duffy, fino ai contemporanei Schumann, Gary Regan, Dale Degroff, Colin Peter Field, Tony Conigliaro.  

Ama i grandi classici e le nuove tendenze del bere miscelato.  Adrià e Thierry Marx sono gli chef che segue e dai quali prende nuovi spunti. Annick Goutal, Jean Claude Hellena e J.P. Guerlain i maitre parfumier dai quali trova ispirazione. Attraverso l'amicizia con Mathias Perdomo, è arrivato al Rebelot di Milano, locale famoso per l'alta cucina in miniatura e i Drink non convenzionali. 

Vasta la scelta di drink e cocktail proposti da questo estroso barman al "Rebelot", i drink solitamente vengono proposti ogni due portate e con una gradazione alcolica pari o leggermente superiore a quella di un vino, proprio per non ubriacare, né sfalsare troppo il palato; quindi drink soft, e che non abbiano sapori troppo invasivi. Oscar 697 è un vermut che usa per i suoi cocktail che nasce da una ricerca affinata e il produttore in suo onore ha mantenuto poi il suo nome.

Per conoscere un po’ la sua filosofia vi consigliamo di leggere “L’universo di Oscar Q”, un volume autobiografico che crea sicuramente nuovi spunti, e parla della sua vita, dei suoi viaggi in diversi continenti, degli incontri fatti e dei confronti professionali, di tutto il suo bagaglio culturale che l'hanno reso il talento che è! 

Oscar ha scritto anche il primo libro della trilogia “Herbarium” – il secondo volume è in uscita – dove racconta il principio della profumeria, materia che ha ispirato anche la neonata linea di liquori.

In collaborazione con il grafico Iron Signs, ha creato una linea di liquori con materie prime della profumeria Ylang N°0, con mandarino verde e gelsomino, Sanctum N° 1, con imperatoria, incenso e anice, e Santal Rose N° 2, con sandalo bianco, sandalo rosso e rosa di Damasco. In Cantiere altri liquori e una linea  di vermouth in collaborazione con i colleghi di Tek Bar.

Nel 2019 ha firmato la drink list del cocktail bar nella Food Hall di Rinascente a Milano, ha continuato la collaborazione con il bar Herbarium dell’hotel National Des Arts Et Metiers di Parigi; ha seguito la riapertura del bar dell’Hotel Bachaumont e in parallelo ha aperto Le Garagiste a Senigallia, i suoi progetti futuri sono un e-commerce per la vendita dei suoi straordinari prodotti che al momento si trovano al Tek Bar (via Giacomo Puccini, 103, Arezzo) e la “Distillerie des enfants rare” in onore di Leon (il suo bimbo affetto da una malattia genetica rarissima) perchè Oscar Quagliarini oltre a essere uno dei baristi, più talentuosi di Europa, nella vita privata è anche un fantastico padre impegnato su più fronti, anche per poter far fronte alle cure di suo figlio Leon.

Previous Article Dead Rabbit New York
Next Article I Bartender Italiani si raccontano a Fever-Tree
Print
24204 Rate this article:
4.1

Eventi

12

 

 

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2021 - Portale Horeca - P.IVA 09045590016
Back To Top